Home
Lev Chadash
Ebraismo liberale
Cosa pensiamo
Attività e servizi
Collegamenti
Documenti e notizie
Siddur
Attività
Chi è in linea
Abbiamo 4 ospiti collegati
Iscriviti alla newsletter
Nome utente

Password

Memorizza
Password dimenticata?
Non sei utente? Registrati ora
Magneto 500 Plus!
Lev Chadash è membro della
<
 

 
PRIMA PAGINA

 E' aperta una sottoscrizione per piantare un boschetto in Israele in ricordo di Becky Ottolenghi. Per contribuire

Aufelin Pure
Losing weight has never been so effective!
Aufelin Pure azione






KKL  , via Soderini, 47, tel: 02 418816 ( si può chiedere di Paola Sinigaglia)

  


Shabbat Parasha Vaykrà

Venerdì 27 Marzo:

Ore 18.26 - Accensione candele di Shabbat

Ore 19.00 - Kabbalat Shabbat e preghiera di Arvit con studio di passi del Talmud (trattato Meghillà)

 

Sabato 28 Marzo:

Ore 10.00 - Preghiere di Shacharit e Mussaf

Ore 10.45 - Lettura e commento della Torà del rabbino Cipriani

Ore 12.30 - Kiddush e pranzo

Ore 15 - Preghiera di Minchà

Ore 15.15 - Lezione del rabbino Cipriani: "Sessualità e coppia nella tradizione ebraica"

Ore 19.28 - Havdalà, chiusura di Shabbat


Talmud Torà

Venerdì 27 Marzo:

Ore 17.45 - Lezione per i ragazzi dai 10 ai13 anni

 

Sabato 28 Marzo:

Ore 10 - Lezione per i ragazzi dai 10 ai 13 anni

taneral Pro


 Pessach

 

 GUIDA MINIMA PER PESSACH

 

Per uscire dall'Egitto, la prima cosa è realizzare di trovarvisi. Ogni anno è buona regola liberarsi della pigrizia e delle abitudini, e prepararsi a Pesach con entusiasmo e vigore. Certo Pesach è una festa complessa, ma non è il caso di scoraggiarsi.

Le cose esssenziali

Andando per priorità, la cosa essenziale è evitare il consumo di Hametz, cioé di sostanze lievitate derivate da frumento, orzo, avena, farro, segale. Fra gli alimenti più in uso aventi queste caratteristiche ci sono pane, pasta, grissini, crackers, pizza, birra, whisky, dadi da cucina.

Invece il riso non fa parte dei cereali inclusi nella proibizione, é quindi permesso, così come il mais. Esistono usi regionali di astenersi da riso, o da alcuni legumi. Chi desidera può seguirli, ma in nessun caso si tratta di obblighi, va considerato che Pesach deve mantenere un carattere festivo, e le difficoltà legate alla necessità di eliminare il Hametz sono già sufficienti, senza bisogno di sovraccaricare.

Si trovano in commercio prodotti elaborati a base di farine di azzime, i quali imitano prodotti come torte, biscotti, pasta e simili. Le autorità rabbiniche dei movimenti Reform e Conservative tendono a vietarli, perchè se chimicamente non contengono Hametz, violano lo spirito della festa, che richiede un rinnovamento sostanziale dell'alimentazione per una settimana all'anno. Quando la Halachà da principio etico diventa fisica delle particelle, vi è un problema.

Eliminazione dello Hametz

Le sostanze proibite vanno non solo eliminate dall'alimentazione, ma anche dalla casa. Il meglio, se rimangono pacchi di pasta o simili, è darli a persone bisognose. Gettare alimenti è assolutamente vietato dalla normativa ebraica.

Su molti siti viene proposto un modulo per vendere il proprio Hametz durante la festa di Pesach, in modo tale che, pur rimanendo fisicamente in casa, esso è di proprietà di un non ebreo, il che aggira il divieto. Ma tale vendita è pensata solo per commercianti o altri che non hanno possibilità realistiche di liberarsi di tutto il Hametz. Un privato non dovrebbe basarsi su tale vendita, e disfarsi invece fisicamente di tutto il Hametz. Come nel caso dei prodotti i quali imitano prodotti di Hametz, si tratta di casi in cui le autorità rabbiniche non ortodosse tendono ad essere, contrariamente a quanto spesso si crede, più severe rispetto a quelle ortodosse.

Piatti, stoviglie, ecc.

In assoluto sarebbe ideale rinnovare piatti, pentole e coperti, ma, se vogliamo essere realisti, non possiamo comparare il consumare Hametz con il consumare cibo permesso in contenitori non idealmente adatti. Se possibile, è meglio avere un servizio apposito per Pesach, chiaramente. Molte cose possono essere kasherizzate, le istruzioni si trovano nell'articolo più approfondito su Pesach (lo si trova qui a fianco sulla colonna di destra del sito).

Haggadà

Trovare un momento per rileggere la Haggadà con calma prima del Seder è una cosa molto utile, dà la possibilità di rifletterci, sviluppare opinioni, dubbi, domande, che sarà bene poi porre a qualcuno di fiducia o discutere al Seder. Un buon Pesach si prepara a dovere.

Rabbino Haim Fabrizio Cipriani

 

IL NOSTRO SEDER

Come tutti gli anni Lev Chadash organizza il secondo Seder di Pessach, giovedì 9 aprile alle ore 19.45.  Il costo del seder è di 25 euro a persona per gli iscritti a Lev Chadash (soci e amici), 35 per i non iscritti, da 50 in su per "sostenitori", coloro che vogliono usare quest'occasione per aiutare un po' Lev Chadash.. Sono previsti sconti per famiglie da tre persone in su. I bambini sotto gli otto anni non pagano.  Per ragioni organizzative, il numero dei posti è limitato e inferiore all'anno scorso. Vi chiediamo di scriverci al più presto le vostre adesioni, specificando il numero dei posti prenotati (   ). Le prenotazioni saranno chiuse una volta raggiunto il numero prefissato e comunque domenica 5 aprile. Preghiamo coloro che dovessero rinunciare alla prenotazione di comunicarcelo, per non occupare inutilmente dei posti.Chi volesse collaborare all'organizzazione del seder è pregato di farcelo sapere. Tutti coloro che intervengono sono pregati di portare la loro Aggadah (anche più d'uno se ne hanno, per aiutare anche chi non ne avesse a seguire il seder)

LE PRENOTAZIONI PER IL SEDER HANNO RAGGIUNTO IL TETTO MASSIMO POSSIBILE IN RELAZIONE ALLO SPAZIO DELLA NOSTRA SEDE. COLORO CHE NON AVESSERO PRENOTATO E CHE CERCASSERO DI FARLO ORA SARANNO INSERITI IN UNA LISTA DI ATTESA. SE QUALCUNO RINUNCERA' ALLA PRENOTAZIONE, LI AVVERTIREMO.

 

RICHIESTA DI OSPITALITA' PER IL PRIMO SEDER

UNA DELLE TRADIZIONI PIU BELLE DI PESSACH E' L'OSPITALITA', NELLE FAMIGLIE, MA ANCHE DI ESTRANEI. LEV CHADASH INTENDE PROMUOVERE L'OSPITALITA' DEL PRIMO SEDER FRA I PROPRI SOCI, AMICI E SIMPATIZZANTI, ANCHE PERCHE' MOLTI OGGI NON HANNO UNA FAMIGLIA EBRAICA CON CUI CELEBRARLO. CHIEDIAMO A CHIUNQUE ABBIA A DISPOSIZIONE UN POSTO (O PIU') PER OSPITARE UNA PERSONA AL SEDER DI FARCELO SAPERE CON UNA MAIL. CHIEDIAMO ANCHE A CHI AVESSE BISOGNO  DI ESSERE OSPITATO DI SCRIVERCELO. FAREMO DUE LISTE DI CANDIDATI OSPITI E OSPITATI E CERCHEREMO DI METTERE IN CONTATTO LE PERSONE.TUTTI GLI INTERESSATI SONO PREGATI DI METTERE NELLA LORO MAIL UN NUMERO DI TELEFONO A CUI SIANO RAGGIUNGIBILI ED EVENTUALI ABITUDINI O ESIGENZE, COME LINGUA ,TRADIZIONE EBRAICA DI RIFERIMENTO (ASKENAZI, SEFARADI, ITALIANA), LA CONDIZIONE RELIGIOSA ECC.

 


Il coro di Lev Chadash

 E' iniziata l'attività della corale "Ai di di di dai" della sinagoga Lev Chadash.
Il coro che prosegue idealmente le attività dell 'anno precedente ( laboratorio di canti sefarditi e corso di teatro yiddish sempre tenuti a Lev Chadash ) si propone una rilettura del vastissimo patrimonio musicale ebraico in una chiave di forte mpatto spettacolare.
Il repertorio che affronteremo va dai canti di tradizione, a quelli popolari sia in Yiddish, sia in ladino, e sia quelli nati in Israele ai giorni nostri, ai canti politici e alle tante composizioni "di'autore".
Pensiamo ad esempio a Salomone Rossi, o a compositori più"gaudenti" e alla moda come Jaques Offenbach, Paul Abram prolifico autore di operette molto in voga , e ancora a Gershween, Bernstein, Coopeland, Bob Dylan...
L'intento è quello di raccontare in musica la complessità della storia e dell'anima ebraica.

I prossimi incontri sono fissati per tutti i martedì alle 20.30  presso la nostra sede, salvo diverso avviso.


 

LE PROSSIME ATTIVITA' CULTURALI A LEV CHADASH

 

 - Sarà recuperata al più presto la conferenza di  Sarah Kaminski, traduttrice ed esperta di letteratura israelianacon sul tema "La letteratura delle donne in Israele dal Sionismo a oggi".

- La conversazione di Stefano Arieti sul tema "Incontri irrituali:i medici ebrei al capezzale dei pontefici" è rinviata a data da destinarsi
Stefano Arieti (Bologna 1950) è docente di Storia della Medicina e di Bioetica e Storia della Bioetica nell'Università di Bologna. Autore di centoquaranta pubblicazioni a sta, di cui tre monografie, indirizza le sue ricerche scientifiche verso tre aree tematiche: storia della medicina e dell'etica medica ebraica; storia delle istituzioni sanitarie e storia dell'insegnamento medico. E' socio di numerose Società Scientifiche, fra le quali l'Associazione Italiana per lo Studio del Giudaismo, di cui è revisore dei conti, e l'Associazione Medica Ebraica, di cui è consigliere.

 


 

IL NOSTRO NUOVO SIDDUR

Il nostro siddur è in vendita per un'offerta minima di 30 €, più le eventuali spese postali.

Il siddur è anche disponibile presso la libreria Claudiana di Milano ( Via Francesco Sforza 12/A) e la LIbreria Luxembourg di Torino


 LA NUOVA PRESENTAZIONE DI LEV CHADASH

Abbiamo preparato un nuovo documento di presentazione della nostra sinagoga. Leggetelo: si può scaricare qui

 


I NOSTRI CORSI DI TORAH:

Il corso di cultura religiosa ebraica, tenuto da rav Cipriani, per tutti coloro che sono interessati a conoscere meglio la nostra tradizione, le leggi, i costumi, il pensiero, la storia...in linea di massima i sabati alle 15 (notizie dettagliate nei programmi degli shabbat,qui. Tutti sono benvenuti!

  • Il corso di Talmud, che quest'anno è dedicato al trattato Berachot del Talmud di Babilonia, il testo in base al quale tutta la preghiera ebraica è costruita. Studiarlo è un modo ricco e stimolante per approfondire la natura stessa dell'ebraismo. In media uno Shabbat su due in alternanza al corso di cultura religiosa generale (vedi dettagli nei programmi degli Shabbat qui). Tutti sono benvenuti!
  • Il corso di Talmud Torà per la preparazione al bar/bat mitzvà .  Per informazioni su come iscriversi mandate una mail a rav Cipriani

PER ISRAELE

Lev Chadash festeggia i sessant'anni dello stato di Israele (guardate qui una bella presentazione sull'anniversario) ...

... e chiede a tutti di non dimenticare Gilad Shalit, rapito da Hamas due anni  de mezzo fa.


 

LEV CHADASH SOSTIENE TZAD KADIMA

Molti soci e amici ci chiedono come dare un contributo concreto, una Tzeddaka, un atto di Tikkun Olam. Vi suggeriamo di contribuire a Tzad Kadima, l'associazion israeliana che si occupa di bambini e ragazzi cerebrolesi. Pubblichiamo qui di seguito una presentazione del presidente Alessandro Viterbo.

 Tsad Kadima l'associazione israeliana che educa e riabilita in Israele giovani cerebrolesi si accinge ad organizzare il ceggio per circa 30 ragazzi dai 14anni in su una settimana in un kibbuz al nord di Israele " Tsad Kadima" è un associazione che si occupa da 20 anni di organizzare e aiutare il percorso formativo dei bambini che soffrono di lesione cerebrale in Israele, cercando il loro inserimento nella societa' nonostante le gravi limitazioni fisiche come negli anni passati

 Per ulteriori informazioni e per contribuire andate su questo sito : www.tsadkadima.org.il

Progetto speciale anno scolastico 2008-2009
Trasporto giovani cerebrolesi per svolgere attivita' rieducativa nell'ambito dell'appartamento di allenamento di "Tsad Kadima" di Riscion-Lezion

"Tsad Kadima"(un Passo Avanti ) è un associazione che si occupa di organizzare e aiutare il percorso formativo dei bambini che soffrono di lesione cerebrale in Israele, a prescindere dalla religione, dal credo o dall'appartenenza etnica.
"Tsad Kadima" vede come scopo principale l'integrazione dei bambini e ragazzi cerebrolesi nella societa' normale e si adopera per rendere la cosa possible nonostante le gravi limitazioni fisiche delle quali soffrono . Alcuni dei ragazzi cresciuti nei centri di "Tsad Kadima" studiano oggi all'Universita' ,svolgono attivita' diverse,vivono da soli in appartamenti adattati, lavorano a seconda delle proprie possibilita'.
Tsad Kadima attiva un appartamento di allenamento a Riscion Lezion e ha iniziato una attivita' nuova il pomeriggio e la sera una volta alla settimana per adolescenti della zona di Tel Aviv e dintorni.I ragazzi adatti non mancano e molto e' l'interesse per svolgere attivita' del genere ma rimane l'ostacolo delle lunghe distanze e alto costo dei trasporti.i municipi delle citta' di provenienza non possono permettersi gli alti costi dei trasporti speciali,le famiglie neppure per cui il progetto non puo' ancora essere effettuato.Tsad Kadima si assume il compito di mettere a disposizione il luogo, I materiali e le attrezzatura adatta,e si impegna fornire tutte le facilitazioni possibile oltre che al personale di assistenza ma non puo' permettersi di finanziare I trasporti.
Tsad Kadima vi propone di adottare questo progetto e finanziare il costo dei trasporti speciali per I bambini della zona centrale di Israele per svolgere questa attivita' rieducativa che aiutera' questo gruppo di giovani cerebrolesi nella quotidiana lotta per una piena integrazione nella societa'.
Sono a disposizione per qualsiasi domanda o spiegazione.
Alessandro Viterbo Alroy 5-B GERUSALEMME 02-5667871 0508801450
Fax 026540069 e.mail

Speciale Serata di Gala

Teatro di Gerusalemme 19 marzo2009 ore 20.00
" David De"or" in concerto

 Scopo della serata raccogliere fondi per appoggiare i progetti dell'associazione che da 20 anni opera in Israele.
Siete invitati a prendere parte anche da lontano al successo della serata e ad aiutare cosi ' piu' di 300 bambini e ragazzi !

 · Comprando biglietti "virtuali" a 30 o 50 o100 Euro I biglietti acquistati saranno distribuiti a studenti , nuovi immigrati ,volontari

· Pubblicando messaggio di saluto o augurio sulla edizione speciale del programma della serata (prezzi differenziati a seconda del formato)

· Donando in occasione del prossimo Purim in ricordo del "Mahazit Hashekel " come tradizione

· Sponsorizzando le spese organizzative

 

Alessandro Viterbo

Presidente comitato organizzatore

prefisso 0972 casa 025667871 cell.0508801450

Notizie ed eventi

I COMMENTI ALLA PARASHAH DELLA SETTIMANA
Parshat hashavua: Vaikra
Levitico 1,1 - 5,26
28 marzo 2009 3 nisan 5769

Trovate qui (pekude) il commento del nostro ex presidente Bruno di Porto alla seconda delle due parashot della settimana scorsa, Pekudé
Cliccando qui sotto i commenti scelti in rete dal nostro traduttore Roberto Tonetti su Vaykrà

Leggi tutto...

LE ATTIVITA' DELLA SINAGOGA PER LE PROSSIME SETTIMANE

Leggi tutto...
PESSACH O DELLA POSSIBILITA'
In preparazione alla festività di Pesach ripubblichiamo l'articolo di Rav Cipriani che contiene un'analisi del senso della festa nella tradizione ebraica e la spiegazione delle norme di kasherut che vi si applicano
Leggi tutto...
CONGRESSO INTERNAZIONALE DEI MEDICI EBREI
L'associazione medici ebrei offre delle borse di studio a studenti in medicina che vogliono partecipare al congresso mondiale della loro associazione, che si terrà a Tel Aviv ad aprile 2009. Il programma preliminare è reperibile qui  Altri dettagli si trovano qui sotto
Leggi tutto...

STORIA DELL'EBRAISMO MODERNISTA IN ITALIA

Pubblichiamo  una relazione sulla storia del movimento riformato in Italia tenuta dal prof. Bruno di Porto nel convegno di Gazzada sulla storia religiosa degli ebrei di Europa, tratta dalla sua rivista Hazman Veharaion

Leggi tutto...

LA NOSTRA DOCUMENTAZIONE
I commenti delle parashot già lette quest'anno, gli interventi più vecchi che ci riguardano, le discussioni all'interno della comunità si trovano nella sezione "articoli e documenti". Per arrivarci, cliccate qui

PERCHE' UNA SINAGOGA PROGRESSIVA IN ITALIA? 

Leggi tutto...