Home
Lev Chadash
Ebraismo liberale
Cosa pensiamo
Attività e servizi
Collegamenti
Documenti e notizie
Chi è in linea
Abbiamo 6 ospiti collegati
Iscriviti alla newsletter
Nome utente

Password

Memorizza
Password dimenticata?
Non sei utente? Registrati ora
Home  Notizie ed eventi  Perché Lev Chadash?
Perché Lev Chadash?

PERCHE' UNA SINAGOGA PROGRESSIVA IN ITALIA? 

Perché l’ebraismo è movimento, una civilizzazione e una tradizione che abbiamo ricevuto per farla vivere nel presente e trasmetterla al futuro.

Perché pensiamo che l'ebraismo e la halakha siano sistemi evolutivi. Lo sapevano già i nostri padri, che concepivano Dio come il Dio di Abramo, di Isacco e di Giacobbe: ogni generazione con un suo continuo ma differente rapporto col Divino. E Moshé stesso, trasportato -come racconta il Midrash- nella generazione di Rabbi Akiva, trovò nell’ebraismo di quella generazione un modo nuovo, quasi irriconoscibile, di imparare ed insegnare la sua Torah. E ne fu sconcertato, prima di comprenderlo e capirlo nella sua continuità.

Perché il Talmud è commento, interpretazione, applicazione, continuazione della Torà con elementi di innovazione. E’ un metodo e un processo che dobbiamo continuare, non un codice da cristallizzare.

Perché il pluralismo ebraico esiste oggi come è esistito nel passato e occorre riconoscerlo come un fatto positivo, una ricchezza, una caratteristica profondamente ebraica.

Perché crediamo che non si debba giudicare nessuno secondo il suo grado di osservanza, e crediamo alla trasmissione dell’amore per le mitzvot come parte dell’ amore per Israele e come ricerca del divino. Un quadro di riferimento all’interno del quale ognuno ha il compito di trovare una sua via personale, in libertà di coscienza.

<Precedente   Prossimo>
Notizie ed eventi

Il senso e le regole di Hannukka
di Rav Haim Cipriani

Leggi tutto...
LA PARASHA DELLA SETTIMANA
Vayeshev, Genesi 37,1-40,23
Shabbat, 1° dicembre 2007 / 21 Kislev, 5768
Leggi tutto...

LE ATTIVITA' DELLA SINAGOGA PER LE PROSSIME SETTIMANE

Leggi tutto...

UNA POLEMICA SULL'EBRAISMO RIFORMATO

David Piazza ha ripubblicato un paio di settimane fa sul suo blog "Kolot" un'antica polemica (1850 circa) di rav Shmuel David Luzzato contro l'ebraismo riformato dei tempi suoi, che chiaramente ha poco a che fare con quel che accade un secolo e mezzo dopo, anche se ci conferma che il tema dell'ebraismo modernista non è certo un fuoco di paglia. E' poi uscita
- una risposta di Claudio Canarutto,
- una replica di Piazza a questo intervento,
- tre prese di posizione a sostegno dell'ortodossia, 
- una riflessione di Ugo Volli presidente di Lev Chadash
- cui Piazza ha replicato ancora,
- e un intervento di Bruno di Porto.

E' un dibattito importante, perché esso riempie il vuoto delle istituzioni dell'ebraismo italiano sulle istanze di cui Lev Chadash è il principale portatore in Italia.

Per i lettori interessati pubblichiamo qui di seguito tutto il dossier

Leggi tutto...

PERCHE' UNA SINAGOGA PROGRESSIVA IN ITALIA? 

Leggi tutto...

DICONO DI NOI
La newsletter dell'European Region della Worl Union of Progressive Judaism parla del nostro nuovo rabbino
ecco il link 

DICONO DI NOI 2 

Su "Ha Kehillà", organo del gruppo di studi ebraici di Torino è uscito un articolo del nostro presidente Ugo Volli. Per leggerlo, cliccate qui.  Questa è invece la risposta  di Giulio Tedeschi

Una mostra su Lele Luzzati a parma dal 2 al 31 dicembre
Leggi tutto...